La stagione balneare volge ormai al termine, ma c'è ancora tempo per la chiusura forzata di un'altra discoteca estiva senza titoli. Il Servizio attività produttive e incoming del Comune di Latina ha infatti emesso oggi un'apposita ordinanza di cessazione dell'attività di intrattenimento danzante svolta presso il pubblico esercizio Barakka Beach Club al lido di Latina. Dal testo si legge infatti che il titolare dell'attività aveva presentato in primavera la richiesta di licenza per "piccoli trattenimenti o spettacoli senza ballo complementari all'esercizio dell'attività di somministrazione all'esterno/interno del pubblico esercizio" che tuttavia il Comune non aveva rilasciato. Le serate danzanti erano state organizzate ugualmente e due giorni prima di Ferragosto la Polizia Locale aveva emesso un'apposita diffida allo svolgimento di attività di discoteca o similari. Successivamente è stato il personale della Polizia Amministrativa della Questura, nell'ambito dei servizi di controllo che avevano portato già alla chiusura del Cancun, potenziati proprio per contrastare l'abusivismo, ad accertare che al Barakka Beach Club le serate danzanti venivano organizzate ugualmente in occasione di due ispezioni venerdì scorso. Nel testo dell'ordinanza il Comune cita proprio le considerazioni della Questura: "emerge palesemente che presso il Barakka Beach Club sia stata realizzata un discoteca, senza alcuna licenza, che opera stabilmente nelle serate a cavallo tra il giovedì e venerdì di ogni settimana nel periodo estivo".