Requisitoria del Procuratore Aggiunto Carlo Lasperanza ieri nel corso del processo per l'omicidio di Gloria Pompili uccisa di botte nell'agosto del 2017 a Prossedi. In aula il magistrato ha ricostruito i fatti e alla fine ha chiesto 60 anni complessivi di reclusione per i tre imputati: 24 anni per la zia della vittima Loide Del Prete, stessa richiesta per Saad Mohamed e poi 12 anni per il connazionale Hady Saad. «Gloria è morta per i figli. In questo processo ci sono state delle fonti eterogenee di ogni estrazione sociale che ci hanno detto la stessa cosa. Non è avvenuta una disgrazia, questo è stato un omicidio», ha ricordato l'Aggiunto. Il processo riprenderà l'11 ottobre quando parleranno le difese e a seguire è prevista la sentenza.