La Polizia di Stato – Questura di Latina, come disposto dal Questore Amato, ha intensificato i controlli e l'attività di perlustrazione nelle zone calde della città per prevenire e reprimere episodi di criminalità predatoria. In particolare sono stati intensificati il controllo delle persone sottoposte alle misure degli arresti domiciliari e della sorveglianza speciale.
Alle ore 10.30 circa di ieri, personale della Squadra Volante ha dato esecuzione all'ordinanza di aggravamento misura cautelare in carcere, emessa in medesima data dalla Corte d'Appello di Roma per violazione degli obblighi inerenti la misura cautelare degli arresti domiciliari e le relative prescrizioni tra cui quella di non comunicare , con qualsiasi mezzo, con la ex moglie, a carico un cittadino italiano. Lo stesso, era stato arrestato da questa Squadra Volante lo scorso Febbraio per maltrattamenti e stalking verso la ex moglie; come disposto dall'A.G, il medesimo veniva sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, ma nonostante le prescrizioni imposte dall'A.G. aveva continuato ad inviare e pubblicare messaggi minacciosi verso la ex moglie; pertanto ne scaturiva un'ulteriore informativa con la richiesta di valutazioni all'A.G. in merito alla possibilità di aggravare la misura cautelare in atto. In data di oggi, pertanto, lo stesso, identificato per S.D, del 70, è stato condotto presso la locale Casa Circondariale in esecuzione della misura cautelare suddetta.