I carabinieri del Comando Provinciale  di Latina  nell'ambito di un servizio  per prevenire i reati di natura predatoria: dai furti alle rapine, allo spaccio di droga, hanno presidiato le zone nevralgiche della città.  L'attenzione ha riguardato anche la prevenzione degli incidenti stradali e dei comportamenti scorretti alla guida che spesso possono provocare delle tragedie.  Un uomo di 44 anni è stato identificato e fermato dai carabinieri e alla fine per lui è scattata una denuncia a piede libero dopo che ha pronunciato nei confronti degli operatori delle frasi minacciose. E' emerso che era alla guida senza patente e alla fine è stato denunciato anche per violenza e minaccia a pubblico ufficiale. Sempre nell'ambito dello stesso contesto, due ragazzi di 21 anni, sono stati denunciati per guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti e poi per evasione dagli arresti domiciliari. Nel primo caso, l'automobilista è stato sottoposto a tutti gli accertamenti previsti in questi casi ed è emerso che si era messo al volante in condizioni psicofisiche non idonee. Altri due giovanissimi infine sono stati sorpresi a guidare senza patente mentre per un 29enne è scattata una denuncia per sottrazione e dispersione di cose sottoposte a sequestro. Sul fronte della prevenzione dello spaccio di stupefacenti, sono state segnalate quattro persone trovate in possesso di droga per uso personale. I denunciati sono residenti tra il capoluogo e Pontinia e l'operazione ha portato al sequestro di un grammo di cocaina e poi anche di hascisc e marijuana. Il bilancio complessivo è di 60 persone identificate nel corso dei posti di blocco che hanno portato al controllo di 29 mezzi.