Un secondo interrogatorio effettuato in carcere e, successivamente, l'udienza di convalida dell'arresto. Sono stati questi i due passaggi che hanno caratterizzato la giornata di ieri vissuta nel penitenziario di Roma Rebibbia da Mioara Bascoveanu, la 38enne romena arrestata martedì notte per l'omicidio volontario dell'ex compagno, l'avvocato di Anzio Giuseppe Cardoselli.

In particolare, nel corso della mattinata, il sostituto procuratore di Velletri ha nuovamente interrogato la donna in cella, provando a capire di più sul movente dell'assassinio consumato attorno alle 19 di martedì nello studio professionale di Cardoselli in via Ardeatina, ad Anzio Colonia; un interrogatorio cui è seguita, nel pomeriggio, l'udienza di convalida dell'arresto perfezionato dai carabinieri di Anzio.

Anche questo passaggio è avvenuto in carcere davanti al giudice per le indagini preliminari.

L'inchiesta, lo ricordiamo, è nelle mani...

Tante coltellate scagliate una dopo l'altra, con quella arrivata al collo della vittima che sarebbe stata fatale.

È morto così l'avvocato di Anzio Giuseppe Cardoselli, assassinato martedì sera dalla ex compagna Mioara Bascoveanu all'interno del suo studio professionale in via Ardeatina.

Un delitto efferato, per il quale ha subito ammesso le proprie responsabilità la donna, salvo poi trincerarsi dietro a un silenzio in attesa di poter parlare col proprio avvocato.

Fendenti in serie
Stando alle prime ricostruzioni effettuate dai carabinieri della Compagnia di Anzio - guidati dal maggiore Lorenzo Buschittari - e coordinate dalla Procura della Repubblica di Velletri, la 38enne romena ha raggiunto lo studio dell'ex partner 57enne alle 19 circa. Con sé aveva un grosso coltello da cucina, con la lama lunga venti centimetri, brandito subito dopo l'ingresso nello studio dell'uomo e conficcato sul corpo dell'ex per decine di volte.

Al momento, si sta cercando di...

di: Francesco Marzoli

E' l'avvocato 57enne Giuseppe Cardoselli, noto legale di Anzio, la vittima dell'efferato omicidio di via Ardeatina, maturato nelle prime ore della serata di ieri, 29 ottobre 2019. 

In particolare, la ex compagna Mioara Bascoveanu - 38enne d'origine romena - lo ha raggiunto nel suo studio professionale a pochi passi dalla zona di Marechiaro e, forse dopo l'ennesimo atto persecutorio, lo ha ucciso a coltellate. Un delitto brutale, con la donna che è stata trovata dai carabinieri ancora con le mani insaguinate.

A quanto sembra, erano anni che l'uomo sporgeva denunce contro la donna, madre delle sue due figlie: percosse, liti e stalking al femminile avrebbero contrassegnato gli ultimi anni di vita dell'avvocato anziate, fino alla tragedia di ieri sera.

Tutto, comunque, è al vaglio dei carabinieri della Compagnia di Anzio che, agli ordini del maggiore Lorenzo Buschittari, lavorano per stabilire l'esatta dinamica dei fatti.

di: Francesco Marzoli

È un noto avvocato di Anzio l'uomo ucciso questa sera all'interno del proprio studio di via ardeatina, nella zona di Anzio colonia. E in particolare, l'uomo è stato accoltellato dalla ex compagna, che subito dopo l'omicidio è stata fermata dai carabinieri della compagnia di Anzio diretti dalla Maggiore Lorenzo buschittari. Al momento sono in corso i rilievi scientifici all'interno dello studio, dove già c'è ancora il corpo dell'avvocato.

di: Francesco Marzoli

Ancora sangue sul litorale romano. Dopo l'efferato delitto familiare di via Delle Grugnole a Nettuno, poco fa ad Anzio un uomo è stato accoltellato in strada ed è morto. Sulla sua identità e di quella di chi lo ha aggredito sono in corso degli accertamenti da parte dei carabinieri della Compagnia di Anzio, diretti dal maggiore Lorenzo Buschittari.

Seguiranno aggiornamenti

di: La Redazione