Non si ferma l'attività di controllo dei carabinieri del Comando Provinciale di Latina nell'ambito di un mirato servizio, gli uomini dell'Arma, coordinati dal Comandante Provinciale Gabriele Vitagliano, hanno presidiato le zone calde del capoluogo. Alla fine il bilancio è di otto persone denunciate, tra cui un minore, segnalato alla Procura competente mentre giocava con un coetaneo con una pistola scacciacani acquistata poco prima. Nel corso di una perquisizione i carabinieri hanno trovato anche oggetti atti ad offendere tra cui dei tirapugni. Indagati a piede libero anche un 39enne e un 70 anni, F.G. e S.R.M., queste le iniziali, per aver rubato merce in un supermercato e per averla nascosta senza pagare. A piede libero i carabinieri hanno denunciato anche un 30enne, D.M., sorpreso alla guida dell'auto in evidente stato di ebrezza alcolica. L'attività è andata avanti su più fronti ed è stato denunciato anche un 58enne fermato e trovato in possesso di un coltello a serramanico mentre disturbava l'accesso dei fedeli in chiesa e per questo motivo è stato denunciato. Sul fronte del contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti un 30enne è stato sottoposto ad una perquisizione personale e trovato in possesso di 4,5 grammi di eroina e infine cinque persone sono state segnalate all'autorità amministrativa, dopo che sono state trovate in possesso di hascisc. Sul fronte della sicurezza stradale sono state identificate 82 persone e controllati 135 mezzi, elevate 36 contravvenzioni al codice della strada e decurtati 75 punti. L'attività è stata condotta dai carabinieri del Nucleo Operativo sezione Radiomobile.