I controlli non si fermano. Da tempo la zona è attentamente monitorata. Gli agenti della polizia stradale di Latina sono stati impegnati nel corso del fine settimana nei servizi per la prevenzione degli incidenti stradali. E' l'operazione che in gergo investigativo viene definita «prevenzione delle stragi del sabato sera». Ancora una volta la movida pontina è stata tenuta sotto controllo e il quartiere dei pub continua ad essere un sorvegliato speciale.  Il servizio, pianificato nei minimi dettagli dal comandante della polizia stradale Alfredo Magliozzi, ha puntato al cuore della movida. Nel dedalo di strade tra via Cesare Battisti, corso Matteotti e via Lago Ascianghi, da molti anni migliaia di giovani soprattutto il sabato sera, si ritrovano per trascorrere ore di svago, parecchie volte però sono nati problemi di ordine pubblico e sempre più spesso la zona è stata al centro anche di operazioni per frenare il consumo e lo spaccio di droga oltre che di altri reati di natura predatoria. Il bilancio finale ha portato al controllo di decine e decine di automobilisti e alla fine sono state ritirate sette patenti; nella maggior parte dei casi chi era al volante, aveva un tasso alcolemico nel sangue superiore a quello consentito, mentre in un solo caso l'automobilista che guidava era risultato positivo alle sostanze stupefacenti.  All'esito dei controlli è emerso che anche due donne erano alla guida in condizioni psicofisiche non idonee e anche per loro è stato disposto il ritiro della patente.  Ai servizi ha partecipato anche il medico in servizio della Questura di Latina. Le operazioni sono finite all'alba e l'obiettivo è quello di scoraggiare i comportamenti scorretti alla guida e prevenire soprattutto gli incidenti stradali.