Si avvia verso la discussione e la sentenza il processo nei confronti di Belen Rodriguez e Stefano De Martino, accusati di lesioni e di esercizio arbitrario delle proprie ragioni nei confronti di due fotografi per i fatti che erano avvenuti nell'estate del 2012 a Palmarola. Oggi chi aspettava la coppia in Tribunale è rimasto deluso. In aula davanti al giudice monocratico è stato visionato un filmato di pochi secondi ed è stato ascoltato un audio in cui i due fotografi chiedono la restituzione delle schede dove c'erano gli scatti. L'udienza si è svolta a porte chiuse per una richiesta presentata dal legale di Belen e la richiesta è stata accordata dal giudice onorario. I due avvocati si sono costituiti parte civile nel processo. Il giorno in cui sono avvenuti i fatti, i paparazzi avevano scattato una foto avvicinandosi alla barca dove c'era Belen, il fidanzato e poi anche il ragazzo della sorella di Belen, finito anche lui sul banco degli imputati e che li avrebbero colpiti togliendo l'attrezzatura, riconsegnando le macchine fotografiche soltanto all'arrivo a Ponza ma dopo aver tolto le schede. La prossima udienza si potrebbe chiudere il processo che sarà prescritto il 7 febbraio.