Vanno avanti senza sosta, lungo la via Pontina, le operazioni di bonifica delle piazzole di sosta e sul margine della carreggiata per rimuovere i rifiuti abbandonati nell'ambiente.

L'intervento è stato predisposto dall'Anas, ossia l'ente che, dal 21 gennaio scorso, è tornata a gestire la strada statale 148 dopo il periodo in cui la competenza sull'itinerario era stata affidata all'Astral.

«Durante gli interventi di bonifica delle aree - hanno fatto sapere ieri dall'Anas - sono stati rimossi anche rifiuti speciali e ingombranti e questo ha reso particolarmente impegnativa e complessa l'attività. Per tale motivo il Compartimento Anas del Lazio sta verificando la possibilità di installare telecamere o sistemi di sorveglianza finalizzati a contrastare l'abbandono abusivo dei rifiuti lungo la Statale, che oltre a costituire una violazione della legge, rappresenta un grave atto di inciviltà e un serio problema per il decoro della strada ma soprattutto per la salute pubblica. Temporaneamente, per contrastare lo sversamento illecito di rifiuti sulle aree limitrofe alla statale, sono state installate reti di protezione ai margini della carreggiata».