Proprio alla vigilia di Natale un cittadino di Gaeta, D.M. di anni 26, poco dopo le quattro del mattino, si recava presso il Commissariato di Gaeta, con una borsa da donna rinvenuta poco prima. Personale dipendente addetto alla Sala Operativa non esitava ad accogliere il giovane gaetano e ad ispezionare con lui quanto rinvenuto. All'interno della borsa c'erano due mazzi di chiavi ed effetti personali da donna unitamente ad un portafogli contenente carta di credito, patente di guida e la somma contante di euro 400,00.

In mattinata, gli agenti dell'Ufficio Controllo del Territorio riuscivano a rintracciare la legittima proprietaria M.M. ponzese di anni 20 - ancor prima che si rendesse conto di aver inavvertitamente lasciato la sua borsa su un muretto del lungomare di Gaeta, in occasione di una serata trascorsa con amici in città.

La giovane, incredula di aver riottenuto oggetti, denaro e documenti, confermava che nella sua borsa non mancava null'altro, chiedendo di mettersi in contatto con chi l'avesse ritrovata per ringraziare. L'evento a lieto fine, testimonia da un lato, il non comune senso civico dimostrato dal ventiseienne gaetano, dall'altro la fiducia che la cittadinanza ripone nella Polizia di Stato, i cui appartenenti sono stati ben lieti di consegnare quanto rinvenuto insieme agli auguri di buone feste.