Nella giornata di ieri, a Gaeta, a conclusione di una specifica attività di indagine, i carabinieri della locale Tenenza denunciavano in stato di libertà all'autorità giudiziaria due persone, le quali mediante inserzioni fraudolente su internet, si facevano accreditare su una carta prepagata la somma di 600 euro, in corrispondenza dell'acquisto di un mini escavatore, mai consegnato. Ma questo non è l'unico caso: anche un 51enne, sempre tramite inserzioni fraudolente sul web, è stato denunciato dai militari, visto che l'uomo  si faceva accreditare su carta prepagata la somma di euro 220 quale corrispettivo per l'acquisto di uno smartwatch, anche questo di fatto mai consegnato.