Stavano realizzando una piscina senza autorizzazioni, sequestro in riva al lago a Sabaudia. E' quanto hanno riscontrato nei giorni scorsi i Carabinieri Forestali della Stazione di Sabaudia coordinati dal luogotenente Alessandro Rossi, su via Lungomare ma lato lago. I controlli sono scattati a seguito di una serie di appostamenti effettuati dal personale operante rispetto i lavori che la ditta stava effettuando all'interno della proprietà e che evidentemente non sono passati inosservati. A finire sotto sequestro una piscina non ancora ultimata di circa dieci metri per otto per poco più di un metro di profondità. Realizzata anche alla base una piattaforma di cemento utilizzata per posizionare la piscina. Per i proprietari della casa è scattata invece una denuncia per la realizzazione della piscina senza titoli edilizi e per la violazione dei vincoli vigenti sull'area tra cui quello idrogeologico nonché l'assenza del nulla osta del Parco Nazionale del Circeo. E' ancora presto per parlare d'estate ma i controlli sul lungomare sono già iniziati. Anzi, sono andati avanti nel corso dei mesi, un servizio di monitoraggio finalizzato alla tutela di un territorio tanto bello quanto delicato soprattutto se si parla della duna lato lago ed ovviamente lato mare.