Se da un lato, a Velletri, si tira un sospiro di sollievo per i test negativi effettuati su una ragazza che presentava i sintomi compatibili con un possibile contagio da Coronavirus, dall'altro è il momento delle indagini.

Infatti, l'arrivo al Pronto soccorso del "Paolo Colombo" della ragazza ha alimentato una vera e propria psicosi, con tanto di pericolose fake news.

Ne ha parlato il sindaco della città, Orlando Pocci: «La buona notizia lascia alto il livello di attenzione che l'amministrazione sta prestando in stretta collaborazione con tutte le istituzioni pubbliche. Le false notizie alimentate da alcuni messaggi vocali fatti propagare attraverso i canali social che hanno destato forte preoccupazione tra la cittadinanza rappresentano un comportamento squallido - prosegue Pocci - che è al vaglio delle forze dell'ordine per individuare i responsabili delle false comunicazioni che hanno creato un forte disagio tra i cittadini e in particolare a quanti non avevano modo di confrontare la veridicità della notizia. Mi auguro che gli autori del vile gesto vengano assicurati alla giustizia e che la vicenda di oggi sia da monito per tutti».

Al momento non c'è alcun caso di Coronavirus nel territorio della Asl Roma 6. E' questo quanto emerge in queste ore, suffragato anche da un primo risultato rispetto ai test effettuati su una ragazza di Velletri per il sospetto Coronavirus.

In particolare, nelle scorse ore una giovane era stata portata al Pronto soccorso dell'ospedale "Paolo Colombo" perché aveva dei sintomi compatibili con quelli del virus. La donna, che lavora come receptionist in un hotel del centro di Roma, so è vista effettuare i tamponi, inviati tempestivamente allo "Spallanzani" di Roma. E i primi risultati sono rassicuranti: non c'è traccia di Coronavirus.

Chiaramente, ora verranno effettuati altri controlli.

di: La Redazione