Sono attualmente in corso, a Pomezia, oltre 400 interviste di indagine epidemiologica per stabilire contatti sui 2 nuovi casi, ricoverati alla clinica Sant'Anna. Lo afferma l'assessore alla Sanità del Lazio, Alssio D'Amato, che aggiunge: "Ringrazio l'enorme sforzo che stanno facendo tutti gli operatori della Asl Roma 6". 

Seguiranno aggiornamenti

L'accettazione al Pronto soccorso della clinica Sant'Anna per il momento resta sospesa. I medici e il personale sanitario sono al lavoro per gestire i due casi di Coronavirus che da ieri sono ricoverati, ossia l'anziana 90enne di Ardea e un uomo pometino di 51 anni. La sospensione dell'accettazione è un provvedimento preso a scopo precauzionale e tra l'altro uno dei due pazienti contagiati è in valutazione per l'invio in sorveglianza domiciliare. "In continuo contatto con la Asl roma 6 verranno dati nuovi aggiornamenti - hanno fatto sapere dall'assessorato alla Salute della Regione Lazio-. I cittadini posso usufruire del Pronto soccorso del nuovo Ospedale dei Castelli e degli Ospedali riuniti di Anzio e Nettuno".

di: La Redazione