I ristoratori di Latina, o almeno la gran parte di essi, fanno cartello per fronteggiare l'emergenza Coronavirus. In molti hanno scelto di chiudere i battenti per questo periodo, anche se le nuove restrizioni del decreto governativo di ieri sera non lo hanno imposto esplicitamente. Gli imprenditori del settore hanno però deciso di percorrere la via del buonsenso lanciando l'hashtag #stamoacasa, già virale sui social network, attraverso un comunicato: "Questa decisione la abbiamo condivisa con il nostro Sindaco Damiano Coletta in tarda serata. Da imprenditori del settore ristorazione, ma soprattutto da uomini, ci sentiamo la grande responsabilità di dover salvaguardare la salute dei nostri dipendenti, delle nostre famiglie e dei nostri clienti ed amici. La decisione prescinde dal fattore economico, e dai decreti istituzionali che si susseguono, i quali, ad oggi sia pur con limitazioni, ci permetterebbero di rimanere aperti. Amiamo il nostro lavoro il che rende ancora più sofferto questo passo ma sappiamo che è solo un arrivederci e che presto tutto tornerà alla normalità. Per ora #stamoacasa!".