Carabinieri e polizia stanno presidiando l'esterno del carcere di Latina, in via Aspromonte. La misura è stata disposta per prevenire disordini come avvenuto in altre case circondariali d'Italia, visto lo stop ai colloqui tra parenti e detenuti, previsto dal decreto del Ministero dell'Interno.