È stato raggiunto ed arrestato dalle Squadre Volanti F.E., 32enne già noto alle forze dell'ordine, cognato di un noto esponente di una famiglia malavitosa del posto e autore della rapina di questa mattina alla Farmacia di viale Kennedy.  Infatti, nella mattina odierna, il rapinatore solitario, indossando una mascherina protettiva da Coronavirus si è nascosto tra la folla dei clienti della Farmacia Comunale di viale Kennedy, anche loro muniti delle mascherine bianche. Raggiunta la cassa, minacciando il farmacista con un coltello, si è fatto consegnare 50 euro dandosi poi repentinamente alla fuga. Le volanti della Polizia di Stato prontamente avvertite dalla centrale operativa, hanno effettuato una immediata battuta di caccia individuando e fermando il delinquente, già gravato da precedenti penali, ancora indossante la mascherina bianca ed armato di un coltello a serramanico. 

Si è presentato alla farmacia comunale di viale Kennedy, a Latina, con la mascherina sul volto, ma non era lì come tutti gli altri per acquistare medicinali: ha superato la fila e si è avvicinato al bancone impugnando un coltello. Stamattina intorno alle 9:30 un rapinatore solitario ha approfittato delle precauzioni per l'emergenza coronavirus per agire indisturbato, ma l'impresa gli ha fruttato appena una cinquantina di euro.

Stando a una prima ricostruzione dei fatti, il malfattore era piuttosto agitato e non ha aspettato che gli venissero consegnati gli incassi, con un gesto rapido ha arraffato le banconote presenti sul bancone e si è allontanato in fretta facendo perdere le tracce. Per gli accertamenti del caso sono intervenuti i poliziotti della Squadra Volante che hanno avviato una vasta operazione di ricerca, controllando decine di persone: attività che ha permesso già di restringere il cerchio attorno a una serie di sospettati. Uno degli indiziati, in particolare, è stato portato in Questura per le verifiche.

di: Andrea Ranaldi