Nel corso della serata di oggi, dalla Questura di Latina è stato comunicato che, in ottemperanza alle disposizioni del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, da oggi e fino al cessare delle prescrizioni imposte dai decreti governativi e comunque fino al 3 aprile, l'Ufficio Passaporto della Questura di Latina resterà aperto al pubblico per le sole ricezioni di istanze riguardanti situazioni in cui il rilascio del documento sia motivato per comprovate esigenze lavorative,  motivi di salute o altre situazioni di reali necessità che dovranno essere comunque documentate.

In più, sempre dalla Questura hanno invitato la cittadinanza a rimandare al termine dell'emergenza l'eventuale presentazione di istanze per il rilascio di licenze, autorizzazioni di polizia ed altro, presso gli Uffici della Questura di Latina, se non assolutamente necessario, proprio al fine di limitare la diffusione del contagio del virus.

«Per quanto riguarda la denuncia di acquisto di armi o munizioni, che deve essere effettuata entro le 72 ore come previsto dall'articolo 30 del T.U.L.P.S. - si legge nella nota -, si potrà inoltrarla a mezzo p.e.c. all'indirizzo ammin.quest.lt@pecps.poliziadistato.it. Per ogni informazione e chiarimenti i cittadini potranno contattare le seguenti utenze telefoniche dalle ore 8.30 alle ore 12,30 dei giorni feriali: Ufficio Passaporti 0773659319 - 0773659330 - Ufficio Armi 0773659320 - 0773659323».