Gli uomini della polizia di Latina hanno tratto in arresto oggi un uomo di 49 anni fermato nel corso dei normali controlli volti al  al contenimento dell'emergenza sanitaria legata alla diffusione del virus "Covid-19". L'uomo  camminava con aria disinvolta per la strada e al momento della richiesta delle motivazioni che lo avevano portato fuori di casa, ha esibito una busta della spesa, ma con un sospetto nervosismo, che manifestava nel tentativo di allontanarsi troppo frettolosamente per raggiungere la propria abitazione. Tale atteggiamento ha insospettito gli agenti della Polizia di Stato che hanno deciso di effettuare una perquisizione domiciliare. L'intuito dei poliziotti ha trovato conferma visto che nella abitazione sono stati rinvenuti, occultati in un armadio del bagno, circa 16 grammi di cocaina. Sempre nel corso della stessa perquisizione sono stati trovati anche 1000 euro in contanti e vari strumenti per il peso ed il confezionamento di droga. Sono quindi scattate le manette ai polsi per M. B., classe 71, per spaccio di sostanze stupefacenti. La droga, il denaro e gli strumenti per il confezionamento sono stati debitamente sequestrati, mentre l'uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione dell'A.G..