Sarà eseguito un esame sul corpo di Francesco Spagnolo, il dipendente dell'Inps di Latina, morto al Santa Maria Goretti a causa delle complicazioni dopo aver contratto il Covid 19. L'uomo che godeva di ottima salute, era stato portato in ospedale dopo che aveva accusato dei sintomi influenzali legati al coronavirus, a quanto pare molto aggressivi e in un secondo momento anche se il suo quadro clinico sabato scorso sembrava lievemente migliorato, domenica la situazione all'improvviso è precipitata ed è morto. L'autopsia che sarà eseguita allo Spallanzani, servirà per avere un quadro della situazione ancora più chiaro ed è un procedura prevista nei casi come questo. Sono diversi gli elementi che i medici vogliono capire per comprendere le modalità con cui il virus abbia aggredito l'organismo dell'uomo che non aveva alcuna patologia pregressa. Intanto alla famiglia continuano ad arrivare moltissimi messaggi di cordoglio in un momento così duro e drammatico. Francesco Spagnolo originario della Sicilia, era residente a Latina da molto tempo dove si era sposato. Lascia la moglie e tre figli.
Ieri Don Mario Sbarigia, parroco della chiesa di San Luca nel suo consueto collegamento quotidiano con i fedeli su Facebook, ha voluto ricordare la figura di Francesco, rivolgendo un pensiero anche ai familiari che stanno vivendo un dolore fortissimo.