Nella giornata di ieri, a Terracina, i Carabinieri della locale Stazione denunciavano una coppia di giovani di 28 e 29 anni, i quali la sera del 15 marzo 2020, con il pretesto di riscuotere un credito asseritamente vantato per un prestazione sessuale concessa dalla donna ad un giovane del posto, si introducevano all'interno della sua abitazione e dopo averlo minacciato, lo aggredivano violentemente, impossessandosi del suo telefono cellulare e dileguandosi subito dopo.