La polizia di Cisterna ha denunciato in stato di libertà due noti pregiudicati, di 32 e 40 anni di Aprilia, responsabili di resistenza a pubblico ufficiale e guida senza patente. E' questo l'esito di uno dei controlli predisposti dalla Questura di Latina sul territorio pontino, nella fattispecie in quello apriliano, per via delle restrizioni dovute all'epidemia del covid-19.
I due uomini, gravati da precedenti per delitti contro il patrimonio, erano stati notati dai poliziotti di Cisterna a bordo di un'auto "civetta" aggirarsi a bordo di una moto nel centro di Aprilia, nei pressi di una farmacia aperta per turno. Insieme ai colleghi in servizio di "volante" è stato deciso di procedere al controllo delle persone sospette le quali, alla vista degli agenti, hanno deciso di tentare la fuga.
Al termine di un inseguimento che si è protratto per le vie cittadine, i poliziotti sono riusciti a bloccare i due fuggiaschi, risultati poi anche privi anche di documenti personali.
Il motoveicolo, senza  assicurazione, è stato sottoposto a sequestro. Ai due sono state comminate le sanzioni amministrative in violazione delle misure di contenimento del coronavirus, ed è stata avviata una scrupolosa attività investigativa volta a verificare l'eventuale coinvolgimento dei due uomini in recenti eventi predatori avvenuti ad Aprilia .