Combatteva da tempo contro diverse patologie, tra cui dei problemi polmonari cronici. Il nuovo coronavirus è arrivato a peggiorare il suo quadro clinico. E' morto ieri un uomo di Terracina di 78 anni, dai primi di marzo ricoverato in ospedale, prima al San Giovanni di Dio, poi trasferito al "Santa Maria Goretti" di Latina. È il diciannovesimo decesso di persone trovate positive al coronavirus in provincia. A Terracina si tratta della prima vittima positiva al coronavirus.
Sono proprio le persone anziane, ancor di più se con patologie pregresse, le più soggette a subire le conseguenze più gravi del contagio. Un corpo già debilitato, con scarse difese immunitarie o che già sconta problemi di tipo respiratorio, viene aggredito dal virus e non ha difese sufficienti. La notizia ha colpito la comunità terracinese. Il 78enne era conosciuto e stimato a Terracina.