I due pazienti cinesi, primi casi di Coronavirus accertati in Italia durante la loro vacanza a Roma, sono stati dimessi dalla struttura dove erano ricoverati perché totalmente guariti e riabilitati. La loro dimissione dall'ospedale è stata resa nota poco fa dalla ASL Roma 1: infatti, la coppia cinese era stata trasferta in un'altra struttura sanitaria dopo diverse settimane passate allo Spallanzani.
Era il 30 gennaio quando vennero portati allo Spallanzani e quando la paura per il Covid-19 dilagò in Italia: l'emergenza di questi giorni sembrava ancora impensabile, ma i due cinesi iniziarono a lottare per la vita. La bravura dei medici dello Spallanzani ha fatto sì che il decorso della malattia andasse avanti senza compromettere la vita dei due stranieri, che dapprima sono stati estubati e poi ricoverati in degenza ordinaria, prima del trasferimento per la riabilitazione.
Ora la loro vita, dopo la grande paura, potrà tornare alla normalità.