Neonata in ospedale con le costole rotte e il segno di un morso, interrogati i genitori. In attesa dell'esito del secondo tampone sulla piccola di nemmeno 5 mesi che il mese scorso era giunta in ospedale a Latina con una costola fratturata, alcune ecchimosi e il chiaro segno di un morso, la Procura di Latina ha deciso che era ora di sentire i genitori ed acquisire ufficialmente le loro dichiarazioni successive a quelle rilasciate al pronto soccorso. E' successo nelle scorse ore. Il caso è giunto all'attenzione della Polizia e della Procura dopo che la piccola, è giunta all'ospedale Goretti e dopo che le radiografie hanno scoperto non solo la frattura per cui da ore non smetteva di piangere, ma anche una precedente oramai già in fase di guarigione. Non solo. Sul corpo la piccola aveva ecchimosi sospette e il segno di un morso su una gamba. Da qui l'atroce sospetto di maltrattamenti. Ma da parte di chi? In attesa di sviluppi nell'attività inquirente, l'autorità giudiziaria ha disposto il trasferimento della piccola in una struttura protetta individuata dai Servizi sociali del Comune di residenza, un paese del nord pontino. Per effettuare il trasferimento però, è necessario attendere il secondo tampone il cui esito dovrebbe arrivare in queste ore.