Ladri di polli al tempo del Covid-19. Con la fase 2 a pieno regime, torna d'attualità un fenomeno che durante questa quarantena era diminuito per forza di cose, e cioè i furti nelle abitazioni periferiche della città, quelle nelle aree definite agricole. Da 24 ore i carabinieri di Cisterna sono a caccia di un gruppo di malviventi, almeno due, che la scorsa notte ha perpetrato un furto in via Marconi. Nella notte tra martedì e mercoledì infatti, ignoti hanno dapprima provato a buttare giù la porta blindata di una casa familiare, poi quando hanno capito che all'interno c'erano persone, hanno virato sulla vicina rimessa, dove sono presenti diversi mezzi agricoli. Ma a catturare le attenzioni dei ladri è stato il pollaio: i malviventi hanno portato via la bellezza di 15 galline, il tutto in pochissimi minuti.

Quando infatti sono arrivati i militari in via Marconi, dei banditi non vi era già più traccia. La banda è fuggita favorita dal buio e l'aperta campagna che costeggia la linea ferroviaria Roma-Napoli. I Carabinieri sono stati avvertiti dai residenti, svegliati di soprassalto dai rumori e dall'incessante abbaiare dei cani. Una chiamata che è sembrata essere stata tempestiva, visto che dopo un rapido controllo notturno, fatto all'esterno dell'abitazione, non mancava nulla di particolare: gli attrezzi agricoli erano tutti al loro posto. Ieri mattina invece, l'amara scoperta, quando una delle proprietarie è andata nel pollaio per nutrire gli animali da cortile. In quel momento ha scoperto che non c'erano più. A quel punto è stato chiaro il bottino notturno dei ladri, per nulla interessati all'attrezzatura agricola bensì a tutt'altro.

Molti dei furti che avvengono in questi giorni sono lo specchio di fenomeno che tende ad amplificarsi anche per la situazione di disagio in cui si trova una fetta crescente della popolazione per la mancanza di opportunità di lavoro anche occasionale con le misure restrittive assunte per l'emergenza Covid-19. Non si tratta però sempre di semplici "ladri di polli" poiché spesso si assiste a veri e propri raid capaci di mettere in ginocchio un'azienda, o in questo caso persone che vivono con la fatica di quello che coltivano o allevano.