Denunciati in stato di libertà per rapina. E' questo l'esito di un'operazione portata avanti dai carabinieri di Terracina che ha portato al deferimento presso l'autorità giudiziaria di due uomini di origini indiane, rispettivamente di 28 e 26 anni, che il 4 maggio, in località San Vito, nei pressi di Terracina, si sono resi artefici di una rapina nei confronti di un loro connazionale di 33 anni. 

I due, infatti, dopo aver urtato con la loro autovettura la bicicletta condotta dal malcapitato, lo hanno fatto cadere in terra  procurandogli lesioni. Nel frattempo, approfittando del momento di difficoltà del loro connazionale, si impossessavano della somma contante di 1.000 euro circa.