Domenica pomeriggio, a SS. Cosma e Damiano, i carabinieri della locale stazione, impegnati in servizio di controllo del territorio, hanno arrestato tre persone in flagranza del reato di furto aggravato. Si tratta di un romeno, E.D., 45 anni, e due italiani, D.V., 50 anni,  di Salerno, e C.S., 24 anni, di Gaeta, con precedenti di polizia. In particolare i tre, in via Parma, dopo aver tagliato diversi pini marittimi all’interno di un terreno di proprietà della ditta “Sogin”, venivano bloccati dai militari operanti mentre asportavano circa 10 quintali di legna che erano già stati caricati su un autocarro. La refurtiva è stata riconsegnata all’avente diritto, mentre i  tre venivano trasferiti presso le loro abitazioni in regime degli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.