Ha patteggiato una pena di due mesi ed è tornato in libertà il trentenne romeno, S.M.O. le sue iniziali, che venerdì pomeriggio è stato arrestato dagli agenti della Squadra Volante per furto all’interno del megastore Obi di via Sant’Agostino.
Dopo avere trascorso una notte dietro le sbarre delle camere di sicurezza della Questura, ieri mattina lo straniero è comparso davanti al giudice monocratico del Tribunale di Latina per rispondere dell’accusa di furto. Era stato sorpreso infatti dagli addetti alle vendite del negozio mentre portava via trecento euro di prodotti tra lucchetti e prese elettriche. Nel frattempo qualcuno aveva allertato al centrale operativa del 113 permettendo agli agenti delle volanti di ammanettare il ladro che era stato bloccato poco dopo l’uscita.
Il giudice monocratico dopo avere convalidato l’arresto ha accettato la richiesta di patteggiamento dell’imputato condannandolo a due mesi. Potendo beneficiare della sospensione della pena lo straniero è tornato in libertà subito dopo il processo.