Da un furto di champignon al fermo per ricettazione il passo è stato breve. E' questo quanto accaduto ieri a Nettuno, in via Ennio Visca, dove la Volante del commissariato di Anzio ha notato due giovani che stavano portando via una cassetta piena di funghi dal retro di una frutteria. Condotti in commissariato, i due moldavi sono stati denunciati. Uno di loro, però, sprovvisto del permesso di soggiorno, aveva con sé dei documenti (una patente e una carta d'identità) rubati a una donna durante la scorsa estate. Di conseguenza, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per l'ipotesi di ricettazione e trasferito nel carcere di Velletri.