Settantatré colloqui pubblici da lunedì a mercoledì prossimo. Sono le candidature accolte per la selezione dei consiglieri di amministrazione della istituenda Azienda speciale Bene Comune. Solo due sono state escluse sulle 75 presentate, in quanto giunte fuori tempo massimo. Per il resto, considerando che i criteri erano tutto fuorché stringenti, sono stati accolti tutti. Ora spetta al sindaco Damiano Coletta scegliere chi sia più adatto, chi ha le competenze manageriali e professionali idonee per ricoprire l'importante ruolo di consigliere di amministrazione dell'Abc che dovrà gestire il servizio rifiuti. Si comincia lunedì mattina alle ore 9. Le audizioni si svolgeranno nella sala De Pasquale e in aula consiliare.
Sono chiamati a dimostrare la loro comprovata competenza tecnica, amministrativa, giuridica e manageriale. Sindaci, avvocati, commercialisti, esperti di management, consulenti del lavoro, ambientalisti ed anche un ex amministratore della Latina Ambiente. Per la scommessa dell'Azienda Beni Comuni c'è una platea ricca e variegata di aspiranti all'ingresso nel Cda dell'azienda speciale. Ma ci sono anche ex candidati nelle liste di Latina Bene Comune, come Gabriele Cincotti e soprattutto Gustavo Giorgi. Un passato come esponente del circolo locale di Legambiente (insieme all'attuale assessore Roberto Lessio) e un presente come attivista del Bene Comune, sia a Latina sia a Sezze. Attenzione anche al profilo di Giuseppe Casagrande Vispi. Ex colonnello della Guardai di Finanza di Latina, ha un curriculum di tutto rispetto ed è Consulente di Direzione e Organizzazione aziendale.
Tra gli aspiranti consiglieri ci sono anche due nomi che rimandano ad Acqualatina: l'attuale consigliere di amministrazione Roberto Cupellaro e l'ex Donato Madaro. Tra i nomi noti della politica, infine, spicca il nome di Mario Taglialatela, ex segretario e direttore generale del Comune per dieci anni, ma soprattutto componente del Cda della Latina Ambiente fino al 2004 e poi presidente della partecipata del Comune dal 2004 al 2006. Attualmente Taglialatela è presidente del nucleo di valutazione del Comune di Cisterna. Tra i primi che saranno ascoltati nell'audizione pubblica da Coletta c'è l'ex sindaco, Tommaso Bianchi di Cori. Mentre tra gli ultimi in audizione ci sarà un sindaco in carica, Claudio Sperduti di Maenza, quest'ultimo con un corposo curriculum nel settore dei rifiuti e l'ultimo incarico targato Formia Rifiuti Zero. A tentare la strada del Cda dell'azienda che si occuperà del servizio rifiuti a partire dal gennaio 2018, c'è anche Luca Targa, con all'attivo titoli di ingegneria ambientale ma conosciuto come membro dell'assemblea comunale del Pd ed esponente della Camera di Commercio.

Ecco l'elenco completo dei partecipanti:

Aufiero Angelo
Barbini Enrico
Benedetti Simone
Benghi Simone
Bianchi Tommaso
Campagna Fabrizio
Campagna Maria Cristina
Capponi Pierluigi
Capponi Stefania
Carotenuto Alfonso
Casagrande Vispi Giuseppe
Cea Nicola Rosario
Ceri Alberto
Cincotti Gabriele
Colacicco Francesco
Coletta Cesare
Coluccio Vincenzo
Cossalter Maurizio
Critti Nicolò
Cupellaro Roberto
D'Annibale Luca
De Filippis Sabrina
De Stefano Demetrio
Delle Donne Gianpaolo
Drusin Stefania
Faiola Linda
Farina Valter
Fontenova Alessandro
Fontenova Roberto
Fortunato Michele
Fresser Gunther
Fusco Vittorio
Gambararo Enzo
Gasbarroni Alessia
Gasbarroni Roberto
Giaffa Alfredo
Ginanneschi Federico
Giorgi Gustavo
Guarnacci Bruno
Guarnacci Sara
Ibello Giuseppe
Luciani Roberto
Macale Carlo
Madaro Donato
Manni Paolo
Manotta Manuel
Marras Efisio
Marson Silvia
Mastrangelo Nadia
Mastrogiacomo Massimo
Musmeci Fabio
Nardi Marco
Nesi Mirko
Pignatelli Vito
Porzi Alessandro
Presutti Roberto
Prova Pietro
Rocca Maxime
Russo Silvano
Scena Silvio
Sicilia Francesco
Silvi Giorgio
Simoncelli Emilio
Sperduti Claudio
Strocchia Nicola
Taglialatela Mario
Tamburella Valerio
Targa Luca
Torelli Pierluigi
Vaccarella Giuseppe
Vecchi Renzo
Venturiello Michele
Verrengia Angelina