Sono stati quasi 1000 gli elettori che ieri si sono recati alle urne nei cinque seggi allestiti nella provincia di Latina per eleggere i delegati pontini al 2° Congresso Nazionale di Fratelli d'Italia-An che si terrà a Trieste a partire dal prossimo 2 dicembre.
Uno sforzo organizzativo non indifferente, che ha mobilitato decine e decine  di volontari per la logistica, persone che hanno assicurato il regolare svolgimento delle elezioni, verso le quali c'è stata una risposta entusiasmante in termine di partecipazione. A Ponza, ad esempio, a fronte dei 13 iscritti, si sono presentati a votare in 74, pagando la quota di 5 euro, così come richiesto dal regolamento congressuale. È stato un momento importante di democrazia partecipativa, che testimonia la forza e il radicamento che il movimento sta avendo in provincia e che dimostra come altri partiti abbiano avuto, in analoghe circostanze, delle performance decisamente scarse con una presenza di elettori addirittura inferiore agli iscritti dichiarati…
Per Fratelli d'Italia-An, è avvenuto esattamente il contrario, a chiara dimostrazione della capacità del movimento di intercettare le domande degli elettori coinvolgendoli nella preparazione di un percorso, e non nella ratifica di decisioni prese da altri e in altre sedi.
Commenta, estremamente soddisfatto il Portavoce provinciale Nicola Calandrini "Oggi Fratelli d'Italia in provincia è una realtà non solo consolidata, ma che si sta aprendo a nuovi soggetti, perché tra i 50 delegati al Congresso di Trieste tantissime sono le donne e tantissime i giovani militanti, la vera risorsa del partito. Un dato quest'ultimo in controtendenza con quello che ci presenta ogni giorno il quadro politico locale e nazionale, a riprova che la politica ha bisogno, non di seguire un capo che da gli ordini, ma della partecipazione della base. Ringrazio Giorgia Meloni che di questo concetto ha fatto la base del nostro movimento politico e il lievito della sua crescita e del suo sviluppo. Ringrazio tutti gli elettori e quei militanti che hanno speso tanto del loro tempo per allestire una formidabile macchina elettorale. Ringrazio e saluto i 50 delegati eletti che, insieme ai 10 che parteciperanno di diritto, daranno il loro contributo a nome di tutta la Provincia di Latina ad un congresso nazionale che si presenta storico e dal quale usciranno programmi e strategie in preparazione alla sfida elettorale della prossima primavera sia nei livelli nazionali che in quelli locali."

Ecco i 50 delegati eletti con le Primarie

1) Franco altobello
2) Gianfranco antonnicola
3) patrizio avelli
4) maurizia barboni
5) marco barone
6) bruno bellassai
7) temistocle belmonte
8) alessandra calvani
9) antonio capozzi
10) loreto capuano
11) barbara carinci
12) luca caringi
13) giovanni carpinelli
14) maurizio casabona
15) giuseppe cece
16) danilo d'amico
17) Enrico de felice
18) rosalba di bello
19) manuel di giulio
20) gildo di lorenzo
21) simone di mascolo
22) antonio di trapano
23) giovanni farina
24) claudio giorgi
25) antonello giuliano
26) sara kelany
27) dionisio magnanti
28) pierpaolo marcuzzi
29) emilio marigliani
30) francesco mastrobattista
31) sergio meneghello
32) daniela moscarino
33) annalisa muzio
34) sara norcia
35) sandro novelli
36) luca pacini
37) elena palazzo
38) livio pentimalli
39) luigi pescuma
40) mario romanzi
41) nello romualdi
42) agostino santoro
43) maurizio scalia
44) stefano schiavone
45) vera sciotti
46) antonello trovato
47) arcangelo ventriglia
48) elena ventriglia
49) daniela vivolo
50) danilo zomparelli