"L'amministrazione Terra deve andare a casa". Senza troppi giri di parole il coordinatore regionale e candidato senatore di Forza Italia Claudio Fazzone, boccia la gestione Terra e pensa a un nuovo corso politico con Forza Italia e gli alleati al governo della città. Con parole velate il senatore, durante la Convention di Forza Italia di Aprilia, ha lasciato intendere che il dialogo non sarà negato a nessuno, neanche dunque al centrodestra moderato e all'insegna del civismo. "Nel fare le liste però - ammonisce Claudio Fazzone rivolto a commissario e sub commissari di Forza Italia, Fausto Lazzarini, Massimo Saurini e Gaetano Foti - bisogna inserire chi ama la città e chi lavora per la collettività e non per il proprio tornaconto. Meglio perdere eliminando personaggi divisivi anche se hanno i voti, che vincere con candidati che non pensano alla città"