In questi primi giorni di aprile, l'assessore ai Lavori pubblici di Anzio - Flavio Ciarla - ha annunciato l'avvio di alcuni interventi sul territorio, che vanno ad aggiungersi a quelli già in corso lungo via Ardeatina.

Proprio su questa arteria, fra l'altro, sono previsti altri cantieri: «All'altezza di Lido delle Sirene - ha chiarito l'assessore della Giunta Bruschini -, prenderanno il via i lavori per il rifacimento della litoranea Ardeatina, per un tratto pari a circa un chilometro. Si tratta di un progetto dell'Ufficio tecnico comunale, finanziato dall'Astral».

Non è tutto: «A breve, inoltre, - ha concluso l'assessore Ciarla - procederemo alla realizzazione del manto stradale in via Lago di Garda (Sacida) e dei nuovi attraversamenti pedonali rialzati nelle vicinanze di plessi scolastici di Anzio».

Dal Comune, però, hanno voluto annunciare altri cantieri che potrebbero cambiare il volto di altre strutture anziati.

«È di questi giorni la conferma di due ulteriori finanziamenti regionali, inseriti nella programmazione 2018 delle opere del Comune di Anzio, per complessivi 800.000 euro - si legge in una nota -, finalizzati alla riqualificazione delle vecchie sorgenti sul mare ‘Acqua del Turco' (Anzio Colonia, vicino Stabilimento Marinaro), tramite la realizzazione di un parco pubblico e alla sistemazione di un ulteriore tratto di lungomare, nel tratto compreso tra lo stabilimento Blue Bay e la scuola Stella Maris, con nuovi marciapiedi lato mare e monte, illuminazione artistica e arredo urbano».

Per quanto riguarda l'Ardeatina, va ricordato che sono in corso i lavori nel tratto compreso tra il Lido Garda e via Fanciulla d'Anzio con la realizzazione di marciapiedi, pista ciclabile, arredo urbano, illuminazione a led e la riqualificazione del parcheggio pubblico sovrastante lo stabilimento Rivazzurra, davanti alla caserma dell'esercito.