«Controlli a tappeto sulle autorizzazioni per le moschee e i luoghi di culto». E' la richiesta che arriva dal capogruppo della Lega in Consiglio comunale Matteo Adinolfi al sindaco di Latina Damiano Coletta. Adinolfi prende le mosse dalla recente operazione della polizia che ha portato all'espulsione di un tunisino che viveva nel quartiere Nicolosi, da tempo attenzionato dalle forze dell'ordine.
«Il quartiere Nicolosi di Latina si conferma zona calda e l'ultima cattura di un extracomunitario legato al terrorismo islamico da parte della Digos diretta dal dottor Walter Dian ne è la riprova - afferma Matteo Adinolfi - La Lega Provinciale plaude all'operato della Questura e di tutte le forze dell'ordine che quotidianamente intervengono in questa parte della città per ripristinare la legalità minata dalla presenza di numerosi spacciatori e tossicodipendenti, circostanza appurata anche durante la passeggiata della legalità organizzata dalla scuola politica della Lega. Stessa situazione si verifica anche nella zona delle autolinee e della ex Svar aggravata anche dalla presenza della moschea con concentrazione di extracomunitari che spesso vagano senza meta. Un invito lo rivolgiamo a questo punto al Sindaco Damiano Coletta affinché proceda alla verifica di tutte le autorizzazioni necessarie che dovrebbero avere luoghi di culto in cui si concentra un numero elevato di persone». Secondo il coordinatore provinciale della Lega «è indispensabile effettuare controlli serrati al fine di garantire la sicurezza. Il Comune deve fare quanto nelle sue possibilità». Adinolfi insiste anche su un altro tema: «chiediamo al sindaco di Latina e alle autorità competenti l'immediato intervento sulla situazione di elevata illegalità del campo Rom Al Karama di Borgo Bainsizza. Dal punto di vista della sicurezza pubblica è indispensabile procedere ad un censimento degli occupanti ed un controllo continuo su eventuali ospiti. Andrebbero verificati i numerosi minori soprattutto in obbligo scolastico se frequentano le scuole. Per la lega non è più possibile la presenza di situazioni del genere assolutamente fuori controllo».