Matteo Richetti inizia a tessere la propria tela sulla provincia di Latina. Il candidato alla segreteria nazionale del Partito democratico sarà lunedì o martedì prossimi a Formia, in un noto hotel della città, per incontrare alcuni importanti esponenti del Pd pontino. Tra questi, spicca il nome del sindaco di Minturno Gerardo Stefanelli. Una operazione mantenute top secret in quanto molti dei probabili partecipanti sono espressione di altre correnti dem, in particolare dell'area legata al segretario provinciale Claudio Moscardelli. Quest'ultimo, infatti, non sostiene Richetti, ma attende le mosse di Matteo Renzi e potrebbe essere schierato, al congresso nazionale, al fianco di Marco Minniti, se l'ex ministro dell'Interno dovesse rompere gli indugi e candidarsi.
Stefanelli, che è un renziano della primissima ora, vanta un rapporto personale con l'ex premier ma anche con Richetti, attraverso il quale ora sta provando a creare una sorta di mondo di mezzo del Pd, ossia una terza via formata da amministratori locali giovani ma già esperti, con cui dar vita a una nuova componente. I nomi con cui Stefanelli sta aprendo canali di dialogo sono quelli della consigliera comunale di Latina Nicoletta Zuliani, l'ex consigliere comunale Elisa Giorgi (Cisterna), l'ex assessore Carmela Cassetta (SS Cosma), Corelli di Spigno Saturnia, Mimma Nuzzo di Scauri.