Una richiesta di convocazione della commissione trasparenza in aperta polemica con il Comune a guida della maggioranza in cui milita. L'anomala iniziativa arriva da Salvatore Antoci, consigliere comunale di Latina Bene Comune, da molti definito quasi la quinta colonna della formazione di governo cittadino, sicuramente voce sferzante ed oppositiva nella maggioranza che molti invece vedono autoreferenziale e incapace di autocritica. Antoci annuncia sul suo profilo Facebook di aver depositato in Comune la richiesta di convocazione della Commissione Trasparenza (guidata dalla consigliera Matilde Celentano) sul seguente tema: "Mancanza di risposta sistematica alle istanze, segnalazioni e accessi agli atti del consigliere Antoci". Il consigliere ha chiesto che siano invitati alla commissione sindaco, segretario generale e assessore alla legalità e alla trasparenza. Antoci nella sua richiesta specifica di aver prodotto tredici allegati che dimostrano numero e contenuto delle richieste, segnalazioni, istanze ed accesso agli atti a cui non ha ricevuto risposta. Da parte sua la presidente della commissione trasparenza Celentano, interpellata telefonicamente, si dice perplessa perché non ha ricevuto alcun atto alla Pec del Comune. "Farò ulteriori verifiche e spero in un disguido legato alla posta elettronica – spiega Celentano - perché se dovesse essere confermato che Antoci ha pubblicato via social l'atto, prima di inviarlo alla presidenza della commissione deputata ad evadere la sua richiesta, sarebbe un fatto grave, un'offesa per l'unica commissione rappresentata dall'opposizione". Antoci da molto tempo è in polemica con le iniziative del Comune di Latina, in particolar modo con l'assessorato ai lavori pubblici. Tempo fa ha criticato duramente la mancanza dei controlli su strada del corpo della polizia locale, e nell'ultima commissione e nel consiglio comunale si è astenuto, contrariamente ai suoi colleghi di Lbc e vicino alle posizioni dell'opposizione, sul punto che approvava la Convenzione tra il Comune e Open Fiber sui lavori per la posa della fibra ottica in città.