"Ho letto i verbali. Al momento non ci sono i presupposti affinché il Lazio esca dal commissariamento". Lo ha detto, all'agenzia Dire, il ministro della Salute, Giulia Grillo, al termine di una visita a sorpresa questa mattina al Pronto soccorso del Policlinico Umberto I di Roma, accompagnata da un codazzo di parlamentari e consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle. "D'altronde basta girare per gli ospedali- ha aggiunto Grillo- per rendersi conto della situazione...". Il Ministro della Salute affossa così la speranza del Governatore Nicola Zingaretti di traghettare la Regione fuori dal commissariamento della sanità, il che avrebbe conseguenze pesanti soprattutto sulle assunzioni di nuovo personale. Nel recente decreto fiscale, inoltre, il Governo ha inserito una nota con cui si impedisce a Zingaretti di svolgere anche il ruolo di commissario ad acta della sanità. Il Governatore ha annunciato ricorso alla Consulta.