E' già corsa a Quota 100. In tutto il Lazio sono stati 1.897 in appena una settimana, gli aspiranti pensionati che hanno presentato domanda. A tanto ammontano quelle presentate ai Patronati ed all'Inps dai lavoratori che intendono andare in pensione con un totale di cento tra anni anagrafici ed anni di lavoro. Le pratiche in provincia di Latina sono 141 in una settimana.
I dati sono stati diffusi dal deputato della Lega Francesco Zicchieri, coordinatore regionale del Carroccio nel Lazio. La gran parte delle richieste sono state presentate nella Capitale, dove si registrano 1.397 domande di pensione con Quota 100.
Tra le province è Frosinone quella con il maggior numero di richieste: sono state 163 le pratiche depositate. A seguire c'è la provincia di Latina con 141 pratiche di pensione a Quota 100 già consegnate. A Viterbo sono state 124 mentre a Rieti ne risultano consegnate 72. Il totale regionale è 1897.
La Lega è particolarmente soddisfatta del risultato. Matteo Salvini, leader del Carroccio e vicepremier, ha detto nei giorni scorsi, riferito a Quota 100: «Dopo tanti anni di battaglie, non c'è cosa più soddisfacente per me che vedere finalmente smontata quell'iniqua legge qual è la Fornero e incidere positivamente sulla vita reale di tanti italiani».
Quota 100 è una riforma pensionistica che crea un canale aggiuntivo per andare in pensione. In sostanza, consente di andare in pensione a chi ha compiuto almeno 62 anni di età e ha versato almeno 38 anni di contributi.