Prima commissione consiliare "a distanza" per il Comune di San Felice Circeo in vista del Consiglio comunale di questa sera. A riunirsi è stata la commissione permanente Bilancio, Finanze e Patrimonio, chiamata a pronunciarsi su delle proposte di delibera che riguardano modifiche agli strumenti finanziari dell'Ente anche per l'emergenza coronavirus. Presenti i consiglieri Monia Di Cosimo (presidente di commissione), Marco Di Prospero, Luigi Di Somma e, come spettatori, Luciano Magnanti e il sindaco Giuseppe Schiboni. L'argomento più rilevante riguarda la tassa sui rifiuti. L'assise civica stasera (il Consiglio è convocato in videoconferenza alle 19 e 30) deciderà per spostare le scadenze a settembre, novembre e dicembre.

«In questo modo – ha detto Di Cosimo – diamo modo ai cittadini di ‘fare la stagione', così da incamerare le risorse necessarie per i pagamenti».

Per quanto riguarda gli altri punti, si è trattato di formalità quali variazioni di bilancio per incrementare le risorse per le famiglie, istituzione di capitoli di bilancio per dei finanziamenti ottenuti dall'Ente per lavori pubblici e raccolta differenziata. All'ordine del giorno anche l'ottemperanza a una sentenza del giudice di pace di Terracina che ha condannato il Comune di San Felice a risarcire un privato per i danni causati dalla caduta di una pigna su un'auto.