Per la seconda volta in una settimana è stato cancellato il treno per Roma in partenza alle ore 5:59 dalla stazione di Priverno Fossanova. Si tratta, a quanto affermato dai viaggiatori, di un treno in fascia garantita. Esasperati, i pendolari, per lo più lavoratori e qualche studente, hanno tentato di occupare i binari. Il responsabile della sala macchina della stazione, dopo averli invitati a desistere, avrebbe chiamato i carabinieri. Dopo un dialogo chiarificatore con le forze dell’ordine, durato un po’ di tempo, la protesta è rientrata e i pendolari hanno atteso il treno successivo: quello delle 6:29, giunto a destinazione con 25 minuti di ritardo, viaggiando nelle condizioni che mostra la foto scattata da un pendolare.