Sorridi, guarda il tramonto con chi ami o con un amico, chiama chi non senti da tempo, ma anche scrivi la tua canzone preferita e lasciala in una cassetta delle lettere a caso oppure ridi senza motivo per tre minuti.
Sono solo alcune delle azioni positive che gli scout del Cngei Sezione di Velletri - gruppo 3 Giulianello - Compagnia "Vento del Vettore", hanno ideato per il loro "#HappyWhale", un modo originale per dire "no" a chi, invece, mette in pratica quanto previsto da "Balena Blu" (o Blue Whale), una sorta di gioco al massacro nato in Russia e che ha allarmato le forze dell'ordine e la magistratura anche in Italia dopo un servizio della trasmissione Mediaset "Le Iene".
Nel programma studiato dagli scout, da mettere in pratica nelle prime tre settimane di giugno, vengono individuate 21 azioni positive: tra queste, non mancano veri e propri gesti di grande tenerezza. Come accennavamo poco sopra, si va dal sorridi a te stesso allo specchio fino al mostrare la felicità ad almeno sette sconosciuti. Poi si "consiglia" di ascoltare la canzone "Penso positivo" di Jovanotti, ma anche di fare una passeggiata senza telefono al seguito. E ancora: chiamare una persona che non si sente da tempo dicendo che le si vuole bene, abbracciare un albero, scrivere su un foglio dieci cose alle quali si è profondamente grati da usare come segnalibro, prendere un fiore e regalarlo, parlare e giocare con un bimbo, ballare per almeno dieci minuti, dire "grazie" ad alta voce per dieci volte, cantare le propria canzone preferita in un posto particolarmente caro e chiedere scusa a qualcuno cui si è fatto un torto.
Un percorso, questo, che culmina nel giorno 21: "Se sei arrivato a questo punto - si legge nel programma manifesto - l'estate è iniziata! Sii felice e divertiti".
Insomma, un gioco estremamente positivo, che vuole far capire ai ragazzi quanto sia bella la vita e quanto anche le piccole cose possano contribuire a renderla fantastica e irripetibile.