Spettacolare incidente, ieri pomeriggio, sulla Strada regionale 156 dei Monti Lepini. Intorno alle 14.30, un camion con rimorchio ha iniziato a sbandare e ha finito la sua corsa all’interno di un canale che costeggia il tratto di strada che collega lo Scalo di Sezze all’Appia e a Latina, direzione nella quale il mezzo pesante stava viaggiando. A bordo del camion un autista italiano, 53enne, che è riuscito a uscire senza un graffio, ma con tanta paura, dal mezzo rovesciatosi su un fianco. Sul posto sono intervenuti immediatamente una squadra dei vigili del fuoco di Latina e una pattuglia della polizia stradale sempre proveniente dal capoluogo, che si sono occupati della gestione del traffico in quell’area densamente trafficata e del recupero del mezzo pesante incastrato tra la carreggiata e il terrapieno del canale. Nonostante l’impatto violentissimo, avvenuto all’altezza della ex centrale ortofrutticola “Monte Amiata”, l’uomo alla guida è riuscito a uscire indenne dal mezzo, sebbene impaurito dalla dinamica spettacolare. Sulle cause che hanno portato l’autista del camion a perdere il controllo dello stesso si sta indagando, anche se una prima ricostruzione lascia presupporre che alla fine del cavalcavia, un centinaio di metri prima, l’uomo non si sia reso conto, complice la forte pioggia che cadeva in quei momenti, che le ruote si fossero avvicinate così tanto al bordo della carreggiata. A quel punto ogni manovra sarebbe risultata inutile e il mezzo pesante avrebbe sbandato, finendo la sua corsa rovesciato su un lato all’interno del fosso. Veloci le operazioni di recupero del mezzo e la gestione del traffico urbano, che dopo un paio di ore dall’incidente era tornato alla normalità.