Tutti uniti e pronti, tanto per restare in tema, a remare dalla stessa parte.

Il mondo del remo sta pian piano scoprendo Sabaudia, o magari lo ha già fatto, ed il fatto che la Fisa, la Federazione Internazionale, ha deciso di prendere in seria considerazione la città delle dune, è la riprova di come determinate sinergie possano portare soltanto a gradi risultati, come l'ennesimo ottenuto mercoledì scorso da Sabaudia, pronta ad ospitare il prossimo anno la terza prova di Coppa del Mondo.

Preambolo doveroso il nostro per dire che la Giunta della Regione Lazio ha approvato lo schema di Protocollo con il Coni e il Comune di Sabaudia, nel quale si ribadisce l'impegno dell'amministrazione regionale a sostenere e promuovere gli eventi legati alla Terza tappa della Coppa del Mondo di Canottaggio, in programma dal 4 al 6 giugno 2021.

«Un riconoscimento importante che rappresenta la rinnovata vicinanza e sostegno della Regione Lazio per l'intero percorso organizzativo, che a giugno 2021 porterà Sabaudia e tutto il territorio regionale sotto i riflettori internazionali, con un evento sportivo in grado di essere motore trainante per il turismo, i servizi e l'economia in generale – ha tenuto a precisare il Sindaco Giada Gervasi – Il mio ringraziamento va al presidente Zingaretti per aver voluto supportare la nostra città e la sua progettualità, andando a rafforzare quella vocazione sportiva che Sabaudia ha nel suo dna, ma prima ancora per aver dimostrato come sia fondamentale, anche in campo amministrativo, il gioco di squadra. La cooperazione tra Enti è infatti la colonna portante per la Coppa del Mondo di canottaggio, in assenza della quale questa resterebbe un evento fine a se stesso. Non è un caso che sin dal principio Coni, Fic e Marina Militare, che ringrazio per il continuo supporto, sono attori imprescindibili».

Sabaudia, dunque, sempre più al centro del mondo remiero nazionale ed internazionale. Con l'appoggio di Regione, Coni e Marina Militare, senza dimenticare la Provincia. Tutti pronti a supportare a dovere questa candidatura e, di consegueza, la crescita di una cittadina che, oggi, oltre ad avere uno dei laghi più belli al mondo, ha la forza di poter sostenere qualsiasi tipo di manifestazione, al punto dall'essere "corteggiata" da Fisa, cosa questa non di poco conto.

Sabaudia città dello sport e del remo in particolare. Perché grazie al sostegno dei Gruppi sportivi militari, in particolare Marina Militare e Fiamme Gialle, la Nazionale olimpica, i primi di luglio, tornerà a sostenere i propri raduni proprio sul bacino amico del lago di Paola. Insomma, il conto alla rovescia è iniziato e la città delle dune si appresta a nutrirsi di gloria sportiva e remiera con grandi eventi da qui e sino al 2024.