Festa del Carmelo ridotta. Processione limitata, niente assembramenti in chiesa e nella piazza, e anche la rituale uscita in mare sarà ridotta ai soli tre pescherecci che porteranno le statue della Madonna, di San Rocco e della Croce. E non è tutto. I pescherecci (sono la Maria Sorella di Raffaele Marigliani, la Silverio Padre di Paride Marzullo e il Tequila di Lamberto Alla) cambieranno anche rotta, dirigendosi verso levante invece che a ponente. Un percorso deciso dal comitato dei festeggiamenti e dalle forze dell'ordine, per evitare assembramenti e snellire il più possibile il momento religioso. Le imbarcazioni si dirigeranno, insomma, verso Torre Canneto per fermarsi all'altezza della Madonna sommersa, qui verrà depositata una corona in memoria dei caduti in mare, che una squadra di sub condurrà sul fondo, per metterla sul capo dell'icona sacra.

Poi ci sarà il rientro. Nessuno sulle imbarcazioni tranne l'equipaggio. Il percorso è frutto della sinergia tra gli organizzatori, i pescatori e le forze dell'ordine. "Dobbiamo davvero ringraziare tutte le forze dell'ordine per l'aiuto che ci stanno fornendo, consentendo di salvare la ricorrenza anche in questo momento difficile. Attenderemo che questo difficile momento passi, per tornare a concepire la festa come un grande momento collettivo per la popolazione" è il commento del comitato che ogni anno organizza la festa, che comunque ha lavorato perché non venisse del tutto annullata. Un rischio concreto.