E' Frosinone a piazzarsi  al primo posto nelle votazioni sui social network guadagnandosi così l'accesso in finale per decidere quale sarà il centro del Lazio ad ospitare il Lazio Pride 2019. Il capoluogo ciociaro ha quindi speranze concrete di ospitare la manifestazion che quest'anno celebrerà i 50 anni dai Moti di Stonewall, che a New York nel 1969, diedero vita al primo Gay Pride. Nel mese di febbraio saranno comunicate dal Comitato Lazio Pride le altre due finaliste, che sfideranno Frosinone. Albano Laziale, Latina, Viterbo, Ostia e Guidonia attendono l'esito del verdetto. Si può profilare quindi un inedito derby in finale tra Latina e Frosinone.