Prenderà il via da Fondi, il 24 Marzo prossimo, l'iniziativa "Operazione da Vinci - Leonardo (1452-1519) e il Cinquecento" organizzata da Associazione Italia Nostra Onlus - Sezione Golfo di Gaeta e Università Verde del Mediterraneo "Umberto Zanotti Bianco" in collaborazione con Enti, Associazioni e parrocchie del Lazio meridionale nella ricorrenza dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci.

L'iniziativa, che si avvale del patrocinio del Comune di Fondi, è articolata in un fitto programma di eventi ideati per onorare il "genio da Vinci" e descrivere il secolo nel quale egli visse da protagonista, e che prevede fino al 22 Giugno 2019 un ciclo di conferenze e un concorso che nel prossimo Anno scolastico interesserà tutta la popolazione studentesca che risiede nel territorio interprovinciale nonché gli universitari.

In apertura si svolgerà a Fondi, appunto Domenica 24 Marzo, alle ore 18.30 presso la Parrocchia di San Pietro Apostolo, un convegno per onorare l'unico personaggio che nella nostra storia merita di essere definito "genio assoluto", in quanto pittore, inventore, scultore, pensatore, uomo di scienza e archetipo dell'uomo del Rinascimento, di cui incarna l'aspirazione alla conoscenza del reale attraverso la ragione e l'esperienza.

Il convegno di Fondi sarà aperto dai saluti di Don Gianni Cardillo, del Sindaco di Fondi Salvatore De Meo e della Presidente dell'Associazione Minerva Annalisa Muzio.

Faranno seguito le relazioni "Leonardo, la vita e il suo tempo" di Marcello Rosario Caliman, Delegato del Sindaco di Gaeta per lo Studio, proposte, rievocazioni e pianificazioni di Memorie ed Eventi storici; "Le dame di Leonardo" di Dionisio Castello, docente di Storia dell'Arte e cultore di Leonardo da Vinci; "Echi del linguaggio artistico di Leonardo da Vinci nel territorio pontino: il Cenacolo e l'iconografia mariana" di Marco Tedesco, storico dell'arte e dirigente di Italia Nostra Onlus.