Il Panathlon Club International di Latina si riunirà alle 19 di lunedì 9 dicembre, al Ritrovo di Borgo Carso, per il tradizionale appuntamento natalizio: un'occasione per scambiarsi gli auguri, ma anche per stilare un bilancio di quanto fatto nel corso dell'anno che sta per chiudersi, e per premiare atleti, dirigenti e società che si sono maggiormente distinti. Il club presieduto da Umberto Martone ha concluso un anno molto proficuo, con tante attività sul territorio pontino rivolte alla promozione dello sport in tutti i suoi risvolti."Un lavoro intenso, svolto con discrezione, secondo le caratteristiche del club fin dalla fondazione, nel 1958. I panatleti nel mondo sono in costante aumento: segno di vitalità e voglia di crescere, in una città come Latina, votata in maniera particolare allo sport - si legge in una nota diramata dal Club -. Il Panathlon dedica molto spazio all'inserimento nello sport degli atleti diversamente abili, combatte il fenomeno del bullismo, fa del fair play un modello di vita".
La serata ospiterà anche le premiazioni. Premio Panathlon 2019 alle Fiamme Gialle Sabaudia nel canottaggio specialità 4 con, vittoriose a Boston nella prestigiosa competizione "Head of the Charles", categoria senior; Premio Fair Play alla Top Volley Latina, che si è distinta nel campionato di serie A1 2018-19. Premi d'onore per gli atleti: Isabella Pecoraro, pallanuoto; Angela Altobelli, beach soccer; Mattia Spinelli, boxe; Devis D'Arpino, special olympics; Paolo Manauzzi, Matteo Falchi, Fisdir; menzione speciale ai giovani damisti pontini della scuola Torquato Tasso.