Dal 24 gennaio al 9 febbraio la parrocchia di San Giovanni Battista di Monte San Biagio celebra il santo patrono.  San Biagio, è stato un vescovo e santo armeno, venerato come santo dalla Chiesa cattolica e anche dalla Chiesa ortodossa, il paese della provincia di Latina si prepara in occasione della ricorrenza a numerosi appuntamenti. Venerdì 24 gennaio inizierà la novena animata da padre Antonio Rungi: alle 18.30 Messa ed esposizione del busto di san Biagio e benedizione dei bambini in ricordo del primo miracolo. Sabato 25 gennaio alle 17.00 Messa con gli ammalati presso la parrocchia di San Giuseppe Lavoratore ed esposizione della reliquia di San Biagio. Domenica 26 gennaio alle 10.00 nel centro storico si terrà la Festa della pace a cura dell'Acr interparrocchiale e Messa alle 11.00. Alle 15.30 presso l'ex complesso scolastico di Campo Marinello la Messa per gli ammalati con la benedizione degli animali. Alle 19.30 in chiesa la VII edizione del Festival Organistico Pontino con l'associazione musicale Ferruccio Busoni: Francesco de Stefani controtenore e Gianluigi Spaziani organo. Venerdì 31 gennaio alle 18.30 la Messa con benedizione degli atleti e degli allenatori. Domenica 2 febbraio, presentazione di Gesù al tempio, sono previste due messe particolari: alle 11.00 con il mandato ai ministranti e benedizione delle candeline; alle 18.30 con benedizione delle candeline, dell'olio e del pane. Lunedì 3 febbraio, solennità di San Biagio, le Messe saranno alle 8.00, 9.00, 11.00, 16.30 e 18.30. La Messa delle 11.00 sarà presieduta dall'arcivescovo di Gaeta Luigi Vari. Seguirà la processione con la banda musicale "Emilio Montano". Alle 20.30 in piazzale Belvedere (via Roma) si terrà lo spettacolo di Roberta Orrù artista di The Voice of Italy - Star Music. Aprirà la serata Attilio Marsella, giovane talento musicale di Monte San Biagio. Alle 22.00 spettacolo pirotecnico della ditta Scarsella. Venerdì 7 febbraio alle 18.30 Messa con benedizione dei volontari e, alle 19.30, incontro di formazione e di preghiera Liberaci dal male, sul disagio giovanile, a cura dell'Azione Cattolica interparrocchiale. Domenica 9 febbraio, ottavario di San Biagio, dopo la messa solenne delle 11.00 vi sarà la processione con la statua del Santo. Alle 18.30 Messa conclusiva presieduta dal parroco don Emanuele Avallone, al termine della quale il busto argenteo del Santo verrà riposto nella sua cappella per la preghiera dei suoi devoti.