Lo avevamo lasciato a Los Angeles, pochi mesi fa, mentre incassava il plauso di Tony Renis e un inatteso - meritatissimo - "Italian Excellence Award 2018". Lo ritroviamo negli States, anche stavolta in compagnia: al fianco di Tiziano Ferro c'è Timbaland, secondo quanto rivelato da un tweet pubblicato ieri dallo stesso cantautore latinense. Con tanto di foto: "La vita è molto, molto più generosa di quello che avrei voluto. Mio idolo da sempre, da SEMPRE. Un onore lavorare insieme per il mio prossimo disco!". 

C'è da aspettarsi molto dalla sinergia artistica che va profilandosi sull'orizzonte losangelino (che ha adottato Tzn ben prima de "Il mestiere della vita"). Timbaland, al secolo Timothy Zachery Mosley, è un  autentico fuoriclasse della produzione musicale, un "musicista" - per così dire - tra i più corteggiati nel settore dell'Hip Hop e dell'R'n'B contemporaneo, con occasionali virate verso il mare mosso del Pop. Attorno alla sua carriera gravitano nomi del calibro di Justin Timberlake, Madonna, Nelly Furtado, Missy Elliott, Jay-Z, Snoop Dogg, 50 Cent, Dr. Dre, Elton John, Fall Out Boy, Drake, solo per menzionarne alcuni. Adesso anche Ferro, che con gli ultimi remix de "Il mestiere della vita" già sembra avere felicemente sposato i linguaggi "urban" dell'arte statunitense.